CERCA PER ARGOMENTI

CORSO DI FORMAZIONE PER L'ACCESSO ALLA PROFESSIONE DI AVVOCATO - ANNO 2023/2024 In evidenza

CORSO OBBLIGATORIO PER TIROCINANTI AVVOCATI

Organizzato dalla Fondazione Scuola Forense dell’Ordine degli Avvocati di Catanzaro

 

Il D.M. 9 febbraio 2018, n. 17 (Regolamento recante la disciplina dei corsi di formazione per l'accesso alla professione di avvocato) attua le disposizioni dell'articolo 43 della legge professionale, che prevedono - oltre alla pratica forense - la frequenza obbligatoria e con profitto, per un periodo non inferiore a 18 mesi, di corsi di formazione a indirizzo professionale.

È previsto che le lezioni dei corsi (almeno 160 ore) siano distribuite in modo omogeneo nell'arco di 18 mesi, con moduli semestrali (maggio-ottobre e novembre-aprile) e possibilità di iscriversi ogni semestre.

Sono inoltre previste verifiche intermedie alla fine del primo e secondo semestre, e verifiche finali alla fine del percorso formativo.

L'applicazione del decreto, prevista inizialmente per la fine di settembre 2018, è stata rinviata con due proroghe al 1° aprile 2022. Di conseguenza, sono obbligati a frequentare il corso coloro che si sono iscritti al Registro dei praticanti a partire dal 1° aprile 2022.

IL CORSO DELL'ORDINE Dl CATANZARO

LOrdine degli Avvocati di Catanzaro ha organizzato il Corso obbligatorio per tirocinanti avvocati che ha avuto inizio il 7 giugno 2022, mantenendo i semestri indicati dal decreto (il primo, pur iniziando a giugno 2022, si è concluso a ottobre 2022; il secondo iniziato novembre 2022, finirà ad aprile 2023; il terzo inizierà a maggio 2023 e finirà a ottobre 2023, così da completare i previsti 18 mesi di corso in tempo utile per il rilascio del certificato di compiuto tirocinio e l'accesso all'esame di Stato 2023.

Si tratta di un corso teorico-pratico che fornisce non solo gli approfondimenti sui saperi, ma rappresenta anche una vera occasione per acquisire competenze e abilità non incluse negli studi accademici.

Il percorso formativo del Corso è basato su 60 ore di lezione a trimestre.

Sono previste delle verifiche intermedie al termine di ogni semestre e una verifica finale per il rilascio dell'attestato di frequenza.

Il superamento della prova finale permette di ottenere il certificato di compiuta pratica.

Vi è l'obbligo di frequenza dell’80% delle lezioni di ciascun semestre per l'accesso alle verifiche.

Per informazioni sul Corso “www.ordineavvocati.cz.it”

Il costo del corso di formazione per coloro che si iscrivono dal mese di aprile 2023 è di € 180,00 (o € 230,00 qualora si voglia ottenere anche i tre manuali su atti e pareri) per ogni semestre.

Il pagamento dovrà effettuarsi contestualmente all’iscrizione sul C/C della “Fondazione Scuola Forense di Catanzaro” al seguente

IBAN: IT82G 0538 7044 0300 0002 544 861

La domanda di iscrizione al corso (giusta modello scaricabile allegato) dovrà essere depositata (UNITAMENTE all’attestazione/ricevuta del versamento della quota di iscrizione) direttamente presso la Segreteria Corsi di Formazione del COA di Catanzaro (Referente Dott.ssa Paola Miriello), ovvero trasmessa all’indirizzo di posta elettronica ordinaria Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro e non oltre il 27 aprile 2023.

A chi frequenterà facoltativamente il corso verrà comunque rilasciata l’attestazione di frequenza.

FAQ

Chi ha l'obbligo di iniziare subito il semestre del corso obbligatorio?

Sono tenuti a iniziare e frequentare il Corso obbligatorio nel semestre in corso coloro che si sono iscritti al Registro dei praticanti tra il  1^ aprile e il 10 maggio 2022: cioè, coloro che, iscritti dal 1^ aprile 2022, completando il tirocinio forense di 18 mesi in tempo utile, potranno sostenere l'esame di Stato nel 2023.

Per i praticanti iscritti al Registro prima del 1° aprile 2022 il corso è facoltativo anche se sosterranno l'esame di Stato nel 2023.

Chi, infine, si è iscritto al Registro dopo il 10 maggio 2022, non riuscendo a completare la pratica di 18 mesi in tempo utile per sostenere l'esame di Stato nel 2023, potrà iniziare il Corso con il semestre che prenderà il via a novembre 2022.

 

Come si svolgeranno le verifiche intermedie e finale?

Le verifiche, secondo l'attuale disciplina, sono dei test a risposta multipla basati sul programma di formazione di cui alle linee guida pubblicate dal Consiglio Nazionale Forense, che hanno valenza nazionale. I test, quindi, saranno uguali in tutta Italia. L'accesso alle verifiche (intermedie e finale) è consentito unicamente a coloro che abbiano frequentato almeno l’ 80% delle lezioni di ciascun semestre.

Se si supera il test di verifica del primo semestre, è possibile frequentare il secondo semestre, altrimenti è necessario ripetere per intero il primo. Lo stesso vale per i test al termine del secondo semestre.

L'accesso alla verifica finale è consentito a coloro che (oltre ad aver frequentato almeno l’80% delle lezioni di ogni semestre) hanno superato le due verifiche intermedie.

Il mancato superamento della verifica finale impedisce il rilascio del certificato di compiuta pratica; è quindi necessaria la ripetizione dell'ultimo ciclo semestrale di formazione e della relativa verifica.

 

I praticanti che, iscritti al Registro dal 1° aprile 2022, hanno svolto il tirocinio ex art. 73 dal. 69/2013 o frequentato le Scuole di Specializzazione per le Professioni Legali sono esclusi dall'obbligo di frequenza del Corso?

Per chi si è iscritto dal 1° aprile 2022 ma ha svolto il tirocinio presso gli uffici giudiziari ex art. 73, d.l. 69/2013 o ha frequentato le Scuole di Specializzazione per le Professioni Legali e sosterrà l'esame nel 2022, il Corso non è obbligatorio per il rilascio del certificato di compiuta pratica.

Per chi, invece, nelle medesime condizioni, dovrà sostenere l'esame nel 2023, I’Ordine si sta facendo parte diligente per attivare delle convenzioni con i responsabili degli uffici giudiziari, università e SSPL al fine di integrare la formazione di cui al Corso obbligatorio con quella già prevista durante il tirocinio e le SSPL.

Tenuto conto che le iscrizioni al Corso sono aperte ogni 6 mesi, è possibile chiedere il trasferimento?

Sì, è possibile chiedere il trasferimento dal Corso di altro Ordine, unitamente al trasferimento dell'iscrizione al Registro praticanti'

Qual è la differenza sostanziale tra il Corso obbligatorio e quelli di sostegno alla preparazione all'esame di Stato?

Il Corso obbligatorio è finalizzato all'accesso alta professione forense e completa il tirocinio professionale.

I corsi di preparazione all'esame di Stato sono finalizzati al superamento dell'esame e quindi oggi sono corsi di preparazione all'orale rafforzato.

È possibile partecipare a distanza al Corso dell'Ordine?

Il Corso dell'Ordine per ora è solo in presenza per poter garantire un rapporto diretto con il docente.

Il metodo casistico presuppone uno scambio di opinioni e un dibattito sicuramente più efficace in presenza.

ln futuro si può pensare di attivare il Corso anche a distanza, nel limite di 50 ore (sulle 160 minime obbligatorie) fissato dal d.m. 17/2018 per la formazione da remoto.

Qual è il costo del Corso dell'Ordine?

Il costo d'iscrizione al Corso dell’Ordine è di 180,00 euro a semestre. Non vi sono altri costi se non quelli relativi al rilascio del certificato di compiuta pratica.

È possibile non frequentare il modulo del primo semestre e iniziare dal secondo e completare i 18 mesi di Corso frequentando il primo modulo del Corso che inizierà il prossimo anno?

Per accedere all'esame di Stato occorre avere ottenuto il certificato di compiuta pratica che presuppone di aver svolto con esito positivo i 3 semestri del Corso obbligatorio; premesse queste condizioni, per il resto si può decidere liberamente con quale semestre iniziare a frequentare il Corso.

L'obbligo del Corso riguarda i praticanti semplici o anche i praticanti abilitati?

L'obbligo riguarda chi si iscrive al Registro dei praticanti (semplici) e permane anche se in seguito sarà richiesta l'abilitazione al patrocinio sostitutivo.

È possibile l'esonero dall'obbligo di frequenza del Corso per chi svolge la pratica all'estero?

È possibile l'esonero dall'obbligo di frequenza del Corso per il praticante che svolge il tirocinio forense in altro Paese dell'Unione europea ai sensi dell'articolo 41, comma 6, lettera c) della legge professionale. L'esonero è consentito per un massimo di 6 mesi, pari alla durata massima del tirocinio in altro Paese UE.

Il Corso e le relative prove intermedie e finale vanno a sostituire i colloqui di accertamento della pratica?

No, sono due verifiche diverse: l'accertamento pratica mira a verificare l'effettività della pratica svolta presso lo studio legale; le prove relative al Corso sono dirette a verificare l'apprendimento nel percorso formativo.

 

ln caso di esito negativo di una prova intermedia o della prova finale ci sono altre possibilità di sostenere la prova non superata o si deve per forza sostenere nuovamente tutto il semestre?

Bisogna ripetere il semestre e la relativa prova; si ottiene il certificato di compiuta pratica solo se sono frequentati i 3 semestri di Corso e superate le rispettive prove.

 

E possibile frequentare facoltativamente il Corso per integrare le proprie competenze?

E’ Possibile accedere al Corso anche se non si è soggetti all'obbligo ma, tenuto conto che esso è obbligatorio per tutti i tirocinanti iscritti dal 1^ aprile, verrà data a questi ultimi la priorità di iscrizione.

 

La Scuola Forense di Catanzaro ha intenzione di proporre, unitamente o in concomitanza al presente Corso, un corso di preparazione all'esame di avvocato per chi dovrà sostenere la prova nel 2023.

È possibile frequentare facoltativamente anche un solo semestre del Corso?

Sì, chi non è obbligato a frequentare il Corso può iscriversi (disponibilità di posti permettendo) e partecipare anche a un solo semestre.

 

A chi frequenterà facoltativamente il Corso verrà comunque rilasciata l'attestazione di frequenza?

Devo ancora avviare la pratica, ma non riesco ad iscrivermi al primo semestre del Corso. Posso comunque iniziare il primo semestre di pratica?

Sì, la pratica può essere già iniziata e poi da novembre potrà essere frequentato il Corso.

Letto 4965 volte Ultima modifica il Venerdì, 14 Aprile 2023 09:28

ACCESSO AMMINISTRAZIONE (riservato)

INFORMATIVA PRIVACY

Resa dal COA Catanzaro ai sensi
del Regolamento Europeo per
la Protezione dei Dati personali

INFORMATIVA

 

AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

Amministrazione Trasparente

CALENDARIO UDIENZE

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
6
7
13
14
20
21
25
27
28
29
30

EVENTI