CERCA PER ARGOMENTI

Mercoledì, 21 Dicembre 2022 18:03

NUOVO CODICE DI PROCEDURA CIVILE - Le prime udienze che seguono le disposizioni di cui al D.Lgs. 149/2022 In evidenza

Le nuove disposizioni del codice di procedura civile si impongono all'attenzione degli operatori di giustizia in tempi estremamente brevi.

Ancora in corso la disamina delle norma introdotte dal D. Lgs. 149/2022 (c.d. riforma Cartabia) e già vigenti parti di esse.

Al momento si ritiene opportuno segnalare due aspetti di particolare rilevanza:

  1. è in corso di discussione un emendamento che potrebbe anticipare la vigenza di tutte le norme del nuovo codice al 28 febbraio 2023;
  2. alcune delle disposizioni sono di fatto già operative a partire dal 1 gennaio 2023.

Quanto al capo sub 1) è preliminare l'individuazione di 3 gruppi di disposizioni aventi applicazione graduale.

  • Entrano in vigore dal 1/1/2023 le disposizioni sull'obbligo di deposito esclusivamente telematico degli atti processuali davanti al Tribunale, alla Corte d'Appello ed alla Corte di Cassazione
  • E' fissato per la data del 30/6/2023 l'attuazione delle stesse disposizioni per i depositi presso il Giudice di pace ed il Tribunale delle Acque
  • La vigenza di alcune disposizioni sono infine subordinate all'emissione dei decreti ministeriali attuativi

Tra gli articoli immediatamente vigenti quello di cui all'art. 127 c.p.c. che prevede la possibilità per il magistrato di sostituire l'udienza a trattazione fisica con il deposito di note scritte.

La disposizione, a dire il vero, ha trovato applicazione anche nel periodo di emergenza COVID ma la modifica apportata dalla riforma in esame è strutturata diversamente.

Contestualmente al decreto con cui il giudice fissa l'udienza per la trattazione con deposito di note scritte, egli fissa un termine PERENTORIO (nella norma vigente fino al 31/12/2022 era solo ordinatorio) per il relativo adempimento con l'effetto che il mancato deposito corrisponde alla mancata presenza in udienza con ogni effetto ai fini dell'applicazione della norma di cui all'art. 309 c.p.c. 

I Colleghi devono essere attenzionati all'immediata applicazione della disposizione di cui si parla in quanto la 1.a sezione della Corte d'Appello, nel fissare le prime udienze del mese di gennaio dl prossimo anno ha provveduto nel senso previsto dal nuovo codice.

Nella sezione ruoli sono già presenti i relativi decreti emessi dal Presidente della sezione e riferite alle udienze del 16 e 17 gennaio 2023

Letto 400 volte Ultima modifica il Mercoledì, 21 Dicembre 2022 18:03

ACCESSO AMMINISTRAZIONE (riservato)

INFORMATIVA PRIVACY

Resa dal COA Catanzaro ai sensi
del Regolamento Europeo per
la Protezione dei Dati personali

INFORMATIVA

 

AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

Amministrazione Trasparente

CALENDARIO UDIENZE

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
6
7
8
14
15
21
22

EVENTI